domenica 17 aprile 2011

La Domenica delle Palme e la Settimana Santa

La Domenica delle Palme festeggiata fin dal IV ° secolo a Gerusalemme, da inizio per i cristiani alla Settimana Santa che si conclude il Sabato Santo precedente la Pasqua. In questa domenica si celebra l'entrata, in sella ad un asino, di Gesù a Gerusalemme, acclamato e salutato dalla folla con delle foglie di palma, simbolo del trionfo, della regalità e dell'immortalità che si rivela dopo la resurrezione. Nel rito romano ordinario questa domenica è conosciuta anche come "De Passione Domini - Della passione del Signore", in quello straordinario o rito antico - rito tradizionale, messa romana classica - messa di san Pio V - messa tridentina, in cui la Domenica di Passione si celebra una settimana prima rispetto alla Domenica delle Palme, officiato comunemente fino alla riforma liturgica avvenuta nel 1969 ad opera di papa Paolo VI, la Domenica delle Palme è definita "Seconda Domenica di Passione". Durante la celebrazione vengono benedetti i rami di palma e quelli di ulivo (è la tradizione popolare che ha introdotto l'uso dei rami di ulivo perché quelli di palma erano difficilmente reperibili) che si portano a casa per donarli ad amici e parenti e per benedire le tavole imbandite il giorno di Pasqua, sempre durante la celebrazione il sacerdote, nella parte di Gesù Cristo con altre due persone nella parte rispettivamente dello storico e del popolo, legge il racconto della Passione di Gesù.


Il Lunedì Santo si rievoca l'invocazione di Gesù nell'orto degli ulivi.
Il Martedì Santo si ricordano gli atti di Gesù che si prepara al suo arresto e alla sua morte
Il Mercoledì Santo rievoca la flagellazione e l'imposizione della corona di spine


In questi primi tre giorni si ricorda anche il tradimento di Giuda per trenta denari e si cantano i primi tre canti del Servo del Signore del libro di Isaia.
La mattina del Giovedì Santo si celebra la messa del Crisma presieduta dal vescovo con i diaconi e i presbiteri che rinnovano, consacrandosi, le promesse fatte durante la loro ordinazione e vengono consacrati gli olii santi, si celebra l'ultima cena con l'istituzione dell'eucarestia e la lavanda dei piedi.


Il Venerdì Santo il giorno in cui si rievoca la morte di Gesù sulla Croce, si rappresenta la Via Crucis e si celebra verso le tre del pomeriggio la Passione, attraverso:
1 la liturgia della parola, leggendo il quarto canto del servo del Signore di Isaia - 52,13-53,12, l'inno cristologico della lettera ai Filippesi - 2,6-11 e la Passione secondo Giovanni
2 l'adorazione della croce
3 la santa comunione con i presantificati
Durante questo giorno si pratica il digiuno ecclesiastico astenendosi dalle carne per partecipare alla passione e morte di Gesù.




Il Sabato Santo è tradizionalmente giorno senza liturgia: non si celebra l'Eucarestia e la comunione ai malati, eccezion fatta per i malati in punto di morte. Durante la notte del Sabato Santo si partecipa alla solenne veglia pasquale, che celebra la resurrezione di Cristo.


© Sciarada

9 commenti:

  1. Come ogni anno prepariamoci alla settimana Santa che ricorda la pene e crocifissione di Cristo.
    Un grazie del tuo bellissimo post cara Sciarada.
    Buona domenica delle Palme cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Post chiaro e completo, corredato da immagini ad hoc.
    Baci, Sciarada.

    RispondiElimina
  3. Buona domenica delle palme cara amica Sciarada, il tuo post è molto esaustivo!!!!! Sono rimasta colpita in particolare dalla seconda immagine.

    RispondiElimina
  4. Cara Sciarada grazie di questo post che spiega e illustra molto bene il significato ed evocazione della settimana maggiore della Chiesa. Un carissimo saluto!

    RispondiElimina
  5. Very interesting post. I had not heard of Passion Sunday before (but I did not grow up in a religious family so that's not surprising).

    RispondiElimina
  6. Hi Sciarada, Buona Pasqua! Beautiful post, emotive and interesant! Saludos.

    RispondiElimina
  7. Ciao Sciarada e bentornata... si è sentita la tua mancanza; spero tutto bene.
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  8. Beautiful article!
    A happy Easter to you!

    RispondiElimina
  9. Ti vedo ben preparata. Bene

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...