giovedì 2 giugno 2011

2 Giugno - Festa della Repubblica Italiana

Il 2 giugno 1946 con il referendum istituzionale a suffragio universale, in cui per la prima volta in Italia le donne esercitarono il loro diritto di voto, nacque la "Repubblica Italiana", che con un' affluenza alle urne dell'89,1%, vinse sulla monarchia con 12.718.641 voti a favore e 10.718.502 contro, ponendo fine così al "Regno d'Italia" retto per 85 anni da Casa Savoia.
A causa di ciò il 13 giugno 1946, Umberto II, proclamato re il 9 maggio 1946 dopo l'abdicazione del padre Vittorio Emanuele III (Vittorio Emanuele III che aveva perso consensi per l'appoggio dato al fascismo e per aver tradito il motto di famiglia "Avanti Savoia" fuggendo da Roma e lasciandola senza difese, decise di abdicare in favore del figlio, in un ultimo gesto disperato atto a salvare la corona),  prese la strada dell'esilio trasferendosi a Cascais - Lisbona, con il titolo di "Conte di Sarre".


Vittorio Emanuele III

Umberto II,  il "Re di Maggio" che regnò soltanto per 35 giorni, con la XIII disposizione transitoria della nuova Costituzione, perse insieme a tutti i suoi discendenti l'esercizio dei diritti politici con l'interdizione per lui e per i suoi discendenti "maschi" dal suolo italiano. 
Solo dopo 57 anni di esilio, la "Repubblica Italiana", esattamente il 15 marzo 2003, ha concesso ai Savoia di tornare in Italia.


Umberto II

La festa nazionale della "Repubblica Italiana" che venne istituita il 2 giugno 1949, fu celebrata in questo giorno fino al 1977 quando a causa dei suoi effetti negativi sulla produttività e di conseguenza sull'economia, con la legge N. 54 del 5 marzo del 1977, fu spostata dal 2 giugno alla prima domenica di giugno.
Nel 2001 sotto la presidenza di Carlo Azeglio Ciampi, con la legge N. 336, emanata il 20 novembre 2000, le celebrazioni ripresero la loro collocazione originale.


Carlo Azeglio Ciampi

Cliccare su nascita del Regno d'Italia per saperne di più.

© Sciarada Sciaranti

Post programmato

5 commenti:

  1. Buongiorno cara Sciarada, detto bene oggi un giorno importante spero che coloro che hanno in mano questa Italia cerchino di sbrogliare una matassa infinita.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Viva l'Italia , viva la Repubblica!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Conciso ma completo il tuo post. E mi sono piaciute molto le foto. Pensa, non avevo mai visto l'immagine del Re di Maggio e se la conoscevo, non me ne ricordavo più. Ha pagato per gli errori del padre. Grande Ciampi.

    RispondiElimina
  4. Sciarada, un ricordo storico ben fatto. Sai comunque che i Savoia, pur non essendo più al comando e costretti all'esilio sino a qualche anno fa, non è che poi siano morti di fame. Ma in questo 2 giugno pensiamo più al futuro : Referendum - legislative ecc.ecc. Buona festa.

    RispondiElimina
  5. Grazie del tuo post sempre preciso e completa! Buona festa della Repubblica!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...