lunedì 30 aprile 2012

"Chi vince la battaglia con la coscienza, ha vinto la guerra dell'esistenza ... "


Magnà e dormì

So' du' vizietti, me diceva nonno,
che mai nessuno te li pò levà
perché so' necessari pe' campà
sin dar momento che venimo ar monno.

Er primo vizio provoca er seconno:
er sonno mette fame e fà magnà,
dopo magnato t'aripija sonno
poi t'arzi, magni e torni a riposà.

Insomma, la magnata e la dormita,
massimamente in una certa età,
so' l'uniche du' gioje de la vita.
La sola differenza è questa qui:
che pure si ciài sonno pòi magnà
ma si ciài fame mica pòi dormì.


Per la traduzione automatica Google

Mangiare e dormire

Sono due vizietti , mi diceva  nonno,
che mai nessuno te li può  levare,
perché sono necessari per  campare
fin dal momento che veniamo al mondo.

Il primo vizio provoca il secondo:
il sonno mette fame e fa mangiare,
dopo mangiato ti riprende il sonno
poi ti alzi, mangi e torni a riposare.

Insomma, mangiare e dormire,
maggiormente in una certa età,
sono le uniche due gioie della vita.
La sola differenza è questa qui:
che pure se hai sonno puoi mangiare,
ma se hai fame mica puoi dormire.

Aldo Fabrizi
(raffigurato nel murales)


Grande attore, regista, sceneggiatore e poeta  italiano, figlio di Roma che ha raccontato per oltre cinquant'anni le debolezze ed i vizi del popolo  a cui lui stesso apparteneva fieramente. Era legato per passione ai piatti tipici della cucina romana che preparava  personalmente e che sostenevano il suo fisico corpulento su cui era solito ironizzare.


Il titolo del post riporta una frase recitata da Aldo Fabrizi nel film" C'eravamo tanto amati" di Ettore Scola  


Buon 1° Maggio

Chi vuole informazioni sulla Festa del 1° Maggio  clicchi su 1° maggio: Festa dei Lavoratori e Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II °

11 commenti:

  1. Grande verità quella di Aldo, sulla quale è necessario riflettere...

    Baci, Sciarada.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo questo murales degno di un personaggio intelligente e pieno d'ironia.
    Buon 1° Maggio anche a te.

    RispondiElimina
  3. Mia madre diceva che lui era er core Roma nostra. Indimenticabile. Bel graffito.

    Gabry

    RispondiElimina
  4. Sono due vizietti che adoro!! buona giornata...ciao

    RispondiElimina
  5. Adoro Fabrizi. Non è stato soltanto un grande attore, ma un anima nobile, esente da invidia o gelosia professionale e capace di ammettere il talento dei propri colleghi, uno fra tutti: Totò, con cui girò diversi film, compreso "Guardie e ladri" capolavoro del cosiddetto "neorealismo rosa".
    Fabrizi fu definito dagli americani "comic genius", ma le sue interpretazioni non si limitarono al genere leggero, ma compresero anche il drammatico, come quando ricoprì magistralmente il ruolo di Don Pietro, in "Roma, citta aperta".

    P.S.
    Ciao Sciarada,
    grazie di aver condiviso questa chicca poetica e scusa lo sproloquio.

    RispondiElimina
  6. Indimenticabili i suoi elogi della pastasciutta.
    Dolce notte un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  7. Andare a dormire senza mangiare è terribile. A volte penso a tutte quelle vite che si spengono per mancanza di nutrimento....
    Ciao cara Sciarada

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. La traduzione? AHahahaha Perchè non si capisce sennò? Anche per chi non è di Roma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Whocares e benvenuto, la traduzione non è tanto per gli italiani che non sono di Roma, ma per gli stranieri che leggono attraverso la traduzione automatica di Google che non capisce il romanesco.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...